2.10.06

Centrosinistra fra Tafazzi e Bracardi


Prodi rappato, cerchiamo il reato. Quattro autorevoli esponenti della maggioranza di Governo, fra cui un capogruppo, due membri della vigilanza sulla Rai, una segretaria di presidenza, non trovano niente di meglio, nel loro repertorio ideologico e culturale, se non invocare i tribunali contro il Tg2. Colpevole di aver trasmesso un video irriverente verso il premier, un Prodi “rappato”. Qual è l’ipotesi di reato? Verifichi la magistratura se il Tg2 di Mauro Mazza non sia incorso nel reato di “vilipendio delle istituzioni” dicono i quattro esponenti di Margherita, Rifondazione, Verdi e Ds. Vilipendio, mica Tafazzi. I quattro si ispirano a Bracardi e al suo grido centrosinistro: “in galeeraaa”.
Qualcuno glielo spieghi, a Lorcompagni, che in Italia esiste tuttora la libertà di stampa. Che alle volte capitano abusi e storture (anche nella Rai sinistrata) ma che mai, ripetiamo mai, si era vista una reazione così bigotta, così da mozzaorecchi, così triviale a uno scherzo innocuo come quello trasmesso dal Tg2. Tranne che in Iran o in Corea del Nord, ovviamente.

11 Comments:

Anonymous ephrem said...

Non ho parole, linkato il post...

4:26 PM  
Anonymous rivarol said...

Sì però mi sembra manchi qualcosa. Il magistrato che, appresa la notitia criminis, apre il fascicolo in conformità al principio di obbligatorietà ecc.ecc. ha già diramato alle agenzie di stampa l'assunzione dell'atto dovuto o no?

5:10 PM  
Anonymous rivarol said...

Sì però mi sembra manchi qualcosa. Il magistrato che, appresa la notitia criminis, apre il fascicolo in conformità al principio di obbligatorietà ecc.ecc. ha già diramato alle agenzie di stampa l'assunzione dell'atto dovuto o no?

5:10 PM  
Anonymous rivarol said...

Scusassero il doppio click!

5:10 PM  
Blogger Phastidio said...

Linkato anch'io :-)

5:37 PM  
Anonymous periclitor said...

ci ho fatto un post anche io è vergognoso dopo il dicktat di d'alemiana memoria contro mimun subito cacciato ecco i nuovi censori all'attacco.ma cazzo perchè nessunop gli dà addosso come fecero contro Berlusconi x 5 anni a menare il torrone x Biagi(iperricompensato)Luttazzi(che se dà a me del mafioso in diretta televisiva lo denuncio seduta stante)e il "povero Santoro(che ha raggirato milioni di elettori)

9:55 PM  
Anonymous gabibbo said...

ho linkato anch'io questo post...

11:26 PM  
Blogger Monica said...

Sottoscrivo Marco.
Anche da me c'e un post a tema.
Ciao

6:01 PM  
Anonymous Anonimo said...

non succede solo in corea, in Italia per esempio sono stati cacciati dalla Rai Luttazzi, Rossi e la Guzzanti (non vogliamo ricordare anche i giornalisti perchè se su Biagi siamo d'accordo, Santoro potremmo rimetterlo tra i comici)...e non li ha mica cacciati la sinistra terzomondista cattocomunista islamista dietrologista lottadiclassista tassazionista qualunquista postsovietista...è stato uno che poi si chiamare anche liberale. Ma andiamo...(e sapete già dove). Certo, direte voi, è ben diverso dal chiedere delle indagini alla magistratura (o forse no? "...uso criminoso della televisione..." dove l'ho già sentita questa?!)...ma cosa volete che vi dica, si vede che siccome i magistrati son tutti comunisti i comunisti del parlamento chiederanno ai comunisti dei palazzi di giustizia di aiutarli. Fessi che sono, non potrebbero portarsi direttamente cinque o sei magistrati (e che magistrati, esempio C.Nordio) in Parlamento come fa Forza Italia?

2:27 PM  
Anonymous Anonimo said...

Ciao, vi giro il Buongiorno di Gramellini, è utile per capire perchè Bonino parla di bombe a grappolo israeliane. ciao m

In guerra combatteRai
18/8/2006

Per orientarsi fra i tg Rai dedicati ai fatti del Libano, può essere utile questo glossario autorizzato dal dipartimento dell'informazione DC-PCI (Democratica Coraggiosa - Politicamente Corretta e Incorruttibile) di Saxa Rubra.

Pacifisti. Sostenitori di una missione militare posta sotto il comando di chiunque, tranne che degli Stati Uniti.

Hezbollah. Rappresentanti liberamente eletti di un partito, come li ha definiti la brava inviata del Tg1 Tiziana Ferrario in un dibattito a Cortina. Omonimi di quelli che nel 1981 inventarono la guerriglia terroristica, lanciando camion-bomba contro coloro che non volevano eleggerli liberamente.

Siria e Iran. Bastioni della democrazia mediorientale, una spiccata vocazione umanitaria li spinge a rifornire Hezbollah di ogni ben di Dio, specie se può far male al Dio di qualcun altro.

Israeliani cattivi. Congrega di criminali abituati a bombardare per puro divertimento le autostrade che collegano il Libano alla Siria dei benefattori.

Israeliani buoni. Scrittori e poeti da esibire nelle interviste quando criticano la politica del loro Paese e da oscurare peggio di un buco nero quando la difendono.

Equivicinanza. Passeggiare a braccetto di un deputato Hezbollah e di un altro deputato Hezbollah.

Pluralismo. Professore emiliano residente a palazzo Chigi che trascorre le vacanze in compagnia di un telefonino incollato all'orecchio sinistro e di un cameraman del Tg3 che lo manda in onda di continuo e su qualsiasi argomento, previsioni meteo escluse.

9:10 AM  
Anonymous Anonimo said...

learn my special blog -

[url=http://trailfire.com/codeine] codeine allergy [/url]

http://trailfire.com/codeine
[url=http://trailfire.com/codeine] buy codeine [/url]

7:56 PM  

Posta un commento

<< Home