14.1.06

Cinismo DS sulla giustizia

Sotto l’accorta regia dell’Associazione Nazionale Magistrati i Ds hanno annunciato oggi che, nel quadro della demolizione di ogni e qualsiasi legge sulla giustizia votata dal centrodestra, si impegneranno per l’azzeramento della legge Pecorella che stabilisce l’inappellabilità delle sentenze di assoluzione. Con cinismo e ipocrisia la legge Pecorella è stata inserita d’ufficio fra le leggi ad personam, come se non fosse invece un passo decisivo verso l’adeguamento dell’arcaico sistema giudiziario italiano ai modelli più liberali e più efficienti. I Ds si accodano in questo modo alla parte più retriva della magistratura, ancora ferma nel rifiuto del giusto processo, nel timore di perdere parte del proprio potere politico.
La posizione dei Ds porta un contributo spettacolare a chi sta esercitando ogni sorta di pressione sul presidente Ciampi per indurlo a rinviare la legge davanti alle Camere. Sarebbe singolare davvero che il rinvio presidenziale, che non è stato fatto per la legge Cirielli, avvenisse invece per una legge che rappresenta una svolta epocale per l’affermazione concreta del processo di rito accusatorio

3 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Buongiorno,
Volevo sapere se i riformatori liberali hanno intenzione di presentare una lista alle prossime elezioni o correranno all'interno di un altro partito
Grazie

11:28 AM  
Anonymous Elena said...

mi sono permessa di riportare questo suo bellissimo post sul forum di LS, spero non me ne voglia. :)

6:30 AM  
Blogger Friedrich said...

Ti risulta che i Radicali Italiani e/o la Rosa nel Pugno abbia preso posizione, in materia?
Friedrich

12:45 PM  

Posta un commento

<< Home