30.12.05

Cdl, Taradash a Follini: le grandi coalizioni non fanno riforme

Da ‘Il Velino.it’ del 30 dicembre 2005
“Io credo che la grande coalizione di cui parla Follini non possa fare nessuna riforma”. Marco Taradash, portavoce dei Riformatori liberali (i radicali che hanno scelto di schierarsi con il centrodestra), dissente dalle tesi che Marco Follini, ex segretario dell’Udc, ha espresso in un’intervista pubblicata dal Corriere della sera. Nella conversazione con il quotidiano diretto da Paolo Mieli, Follini ricorda che, “come è noto”, sostiene “la possibilità di una grande coalizione per realizzare le riforme. Ma non vorrei che si realizzasse nel segno che dice Bondi: cioè nel segno del malumore contro i giornali e dello spettro dei poteri forti”. Un concetto sul quale torna alla fine dell’intervista: “Si deve ripartire dalla ritessitura del sistema istituzionale. Se restiamo nella dinamica dei continui regolamenti di conti, non ne usciremo più”. Taradash ribatte che “per le riforme istituzionali la strada migliore è rappresentata dall’assemblea costituente. Oggi - dice al Velino il portavoce dei Riformatori liberali - le riforme si sono probabilmente arrestate, in attesa del referendum che potrebbe anche cancellare le novità introdotte dal centrodestra, restaurando il titolo V della Costituzione disegnato dal centrosinistra, che ha creato imbarazzo nelle persone di buon senso e ingorghi di fronte alla Corte costituzionale. Ma è bene - sottolinea Taradash - che l’assemblea costituente sia separata dai poteri di governo, espressione di una maggioranza chiara, e da un’opposizione altrettanto chiara. Quanto alle grande coalizioni, non servono a cambiare gli assetti istituzionali ma ad attraversare momenti eccezionali

1 Comments:

Anonymous Marco Faraci said...

Almeno un vantaggio spicciolo l'avrebbe la "grande coalizione", cioè l'inevitabile erosione del consenso dei partiti che ne fanno parte. Noi Riformatori Liberali ne staremmo fuori e potremmo intercettare il malcontento di destra, come la Lega nel '92-'93.
Insomma preferisco tutto sommato una grosse koalition con Della Vedova o Taradash leader dell'opposizione che un governo Prodi con Casini leader dell'opposizione (o viceversa).

12:01 AM  

Posta un commento

<< Home