9.3.06

"Taradash non c'è più"

Di Maria Novella Oppo, da l'Unità del 9 marzo 2006, p.1

Tuttii politici, o aspiranti tali, si lamentano in tv della nuova legge elettorale che allontana gli elettori dagli eletti. E a lamentarsi sono anche molti del centrodestra, come la signora, scusando il termine, Mussolini, che ieri mattina era ospite a Omnibus. Ma non possiamo fare a meno di registrare con controllata soddisfazione che alcuni dei peggiori elementi del berlusconismo, tramite la nuova legge, sono stati trombati alla grande (per esempio Taradash). Il che dimostra, come dice il proverbio, che non tutto il male viene per nuocere. Anche se la formazione delle liste premia alcuni personaggi usciti dal tubo catodico come da uno scarico fognario e incanalati verso la politica intesa come trionfo dei reality show. Non c'è bisogno di far nomi, semmai solo cognomi e soprannomi: Lecciso ed Er Mutanda. In questo clima, Berlusconi aveva provato a fare il faccia a faccia da solo: vale a dire la sua faccia di bronzo che dialoga con la sua faccia di tolla. E Bruno Vespa in mezzo, a impedire che il confronto degeneri in rissa.

17 Comments:

Blogger Zigurrat said...

Chi legge la "Oppo", impara a "oppicare"...

8:43 PM  
Anonymous galgano palaferri said...

VORREI CORREGERE IL TITOLO: i LIBERALI "non ci sono più, salvo pochissime eccezioni". Ma dobbiamo reagire, e si reagisce NON MOLLANDO MAI, non andando al mare, non votando PRODI e C. per rabbia ma dando una mano convinta a quei pochi LIBERALI sopravvissuti.
Ecco la nostra posizione e il nostro APPELLO.
Ps:a MARCO va tutta la nostra solidarietà e la nostra stima!
----------------------
APPELLO AI LIBERALI, AI LAICI E AI MODERATI

Care amiche, cari amici,


è inutile piangere sul latte versato, sugli errori veri o presunti dei nostri Leaders. Dobbiamo guardare avanti e dare il nostro contributo per cambiare, per rendere il nostro paese più LIBERALE.
L'amarezza per le tante bocciature, alcune impreviste, altre imprevedibili, lo sconcerto per il mancato rispetto degli accordi siglati in merito al cd. "DIRITTO DI TRIBUNA" non ci deve portare a prendere decisioni emotive in grado di fare il giuoco dei nostri peggiori competitors: i post, neo, catto-comunisti e i no-global uniti solo nell'odio vs BERLUSCONI e divisi su tutto il resto.
Una gioiosa macchina da guerra che potrebbe far sprofondare questa nostra Italia ancor di più nella recessione, nella crisi economica, nel baratro.
Per questo dobbiamo essere compatti e appoggiare gli avamposti liberali, che malgrado il fuoco nemico ma soprattutto "amico" son riusciti a presentare proprie liste o propri candidati, all'interno della CDL, in occasione delle prossime elezioni politiche. Alludo, ad esempio e in primis al PLI presente alla CAMERA e al SENATO in Lombardia e ai Riformatori Liberali presenti con DELLA VEDOVA candidato in FORZA ITALIA alla Camera per la Ciscocrizione Piemente 1.
Abbiamo il dovere di appoggiarli con ogni mezzo a nostra disposizione perchè la "DIFESA DELLA LIBERTA' contro la tirannia passa da semplici genti e dalla mobilitazione ti tutti i LIBERALI veri.
Non siamo disposti a subire, non siamo rassegnati, vogliamo contare davvero: per il cambiamento, per la RIVOLUZIONE LIBERALE.
Il nostro appello quindi, al di la della amarezza per quello che è accaduto, a tutti voi perchè con noi possiate riaccendere la fiammella della speranza in un mondo migliore, perchè il nostro anelito di libertà non venga mai meno, nonostante tutto e tutti e a prescindere.
MOBILITIAMOCI TUTTI, SOSTENIAMO LISTE E CANDIDATI LIBERALI; LIBERISTI E LIBERTARI OVUNQUE POSSIBILE. COSTRUIAMO "AVAMPOSTI LIBERALI", ANCHE GRAZIE AL NOSTRO VOTO, IN TUTTA ITALIA E NEL PALAZZO. ELEGGIAMO CHI CI PUO' RAPPRESENTARE, MANDIAMO IN PARLAMENTO UNOI DI NOI.
In Lombardia la Lista del PLI, nuovamente sulle schede in occasione delle Politiche dopo tanto tempo, è una garanzia per chi non vuole arrendersi allo "status quo", idem in Piemonte 1 grazie alla candidatura di BENEDETTO DELLA VEDOVA dei Riformatori Liberali in FORZA ITALIA.
Lo so, avremmo meritato di più ma grazie al vostro impegno compatto, al vostro voto, potrà davvero iniziare un'altra storia. E allora si che potremo cominciare ad divertirsi.
Perchè quando il giuoco si fa duro, i duri incominciano a giocare!

PS:


Ci dissociamo fermamente dal Comunicato Stampa di De Luca (il ruggito del topo).
Caro Stefano, ti dovevi svegliare prima. Ormai la frittata è stata servita, cerca di non continuare a far danni e lasciaci lavorare per salvare quel poco che resta di salvabile, memori delle nostre tradizioni della nostra storia e orgoglioi di essere LIBERALI!

HASTA LA LIBERTAD SIEMPRE!

Galgano PALAFERRI
Unione per le Libertà
Rete di Avamposti e Presidi per l'Italia Liberale, Liberista e Libertaria

8:47 PM  
Blogger il Mazz said...

Meglio essere i peggiori elementi del berlusconismo che i migliori elementi del marxismo......

10:16 PM  
Anonymous KrilliX said...

grande zigurrat
ahhaha

8:40 AM  
Anonymous upl said...

bravo mazz, spiace dirlo ma son d'accordo con te. ma vediamo di cambiarli in meglio, certi berluscones!

10:12 AM  
Anonymous Anonimo said...

Caro Marco,
e' dal 9 marzo che non ti si legge!
Cosa succede?

1:10 PM  
Anonymous Anonimo said...

Marco è comprensibile il tuo eventuale momento di smarrimento, ma sono sicuro che non ti sottrarrai al senso di responsabilità che ti deriva da essere un Leader di questa nuova grande, seppur con una partenza in sordina, battaglia di Libertà che è R.L..
Con affetto e immutata stima.
Un Socialista Liberale Siciliano.

3:00 PM  
Anonymous eraclix said...

Ma quale smarrimento?!..In italia siamo orfani di un movimento veramente liberal.. Fi( a parte qualche troppo piccola frangia), è in mano ai socialisti,ai papalini e agli ex democristiani..Uniamoci intorno a personaggi giovani,propositivi,simpatici,estremamente preparati come Della Vedova e Marco Taradash..Forza ragazzi..Tante gocce divengono un mare..Invece di cantarcela addosso facciamo conoscere tocqueville e RL l unica novità nel piattume della solita solfa...SE sei liberal, devi votare per la libertà dell individuo nella società e nel mercato,per la voce dell america bandiera di democrazia contro le barbarie e i fondamentalismi.Basta con gesti pappagalleschi... metti un segno sui salmoni...Dai Marco... portaci festanti al 9 aprile...Da quella data parte l italia ke si rigenera..

6:57 PM  
Blogger Zigurrat said...

vieni a leggermi...e a confessare i tuoi peccati

9:22 PM  
Blogger Jinzo said...

Ciao Marco, volevo avvisarti che la tua mail è carica e non riceve più messaggi.

Leggiti questo post: è molto importante.

http://www.italianlibertarians.splinder.com/post/7562464

Stiamo concretizzando.

Ciao!

11:38 AM  
Blogger Sam said...

marco, please, adesso che ti ho linkato devi riportare in vita il tuo weblog.
ti aspetto, da settimana prossima (cmq vada).

10:03 PM  
Anonymous Gio said...

"Taradash non c'e' piu'" era l'annuncio che ha chiuso il suo blog e che e' sparito?

Batti un colpo! Di' qualcosa!

4:21 PM  
Anonymous Anonimo said...

"Taradash non c'è piú."

Alleluja Alleluja.

7:07 PM  
Anonymous Gio said...

No, non scherziamo, Taradash c'e' ancora.

E lo risentiremo presto.

4:31 PM  
Anonymous freemind said...

Voi mi fate più paura di tutti, perfino dei picchiatori fascisti. Perché voi non picchiate i corpi ma le teste, vi riempite la bocca di parole come libertà e democrazia per giustificare i crimini di Bush in Iraq. Parlate dell'America come fosse il Paese dove libertà e democrazia imperano, mentre ormai è solo il più triste esempio di impero dell'igiustizia e della prevaricazione. Guantanamo che effetto vi fa? La democrazia in Iraq l'avete portata? E se sì, dove l'avete nascosta?
Siete i nuovi nazisti perché difendete politiche naziste eppure vi sentite dei liberali. E il guaio è che ci credete. Mi ricordate certi compagni ciechi che chiamavano compagno un macellaio come Milosevic. Voi chiamate liberali uno psicopatico padrone di media italiano e un folle crociato americano che crede di parlare con Dio. Davvero mi fate paura...

12:51 AM  
Anonymous Nicola R said...

Ma quando mai sarebbero stati candidati la Lecciso e Zechila? Perchè continuare a sputare idiozie? l'Unità fa pena. Mi auguro che qualcuno faccia rettificare quanto scritto con tanta irresponsabilità. Vergogna!!

11:12 PM  
Anonymous Anonimo said...

x nicola r: meno male che qualcuno l'ha detto! Bravo! Non risulta nemmeno a me che Lecciso e Zechila fossero candidati...
Piccola annotazione: Lecciso e Zechila no, ma Luxuria si.
Lascio a Voi ogni ulteriore commento. Amen.

1:49 PM  

Posta un commento

<< Home