30.5.07

Corriere delle mie brame, e brame del mio Corriere.


per L'Occidentale
Ok, avevano scherzato. Oggi Il Corriere della Sera affida il suo editoriale a Piero Ostellino, che ci dice in prima pagina quello che, solo e pensoso, in dignitosa controtendenza, scriveva da anni nei deserti campi della pagina delle opinioni: che il bipolarismo in Italia c’è, mancano spesso le idee, più spesso il coraggio, ma insomma la democrazia è quello che è e contano i numeri: “Il successo del centrodestra e la sconfitta del centrosinistra ripristinano il principio dell’alternanza che presiede anche a un bipolarismo come il nostro”. E chi mai avesse voluto interpretare l’intervista di D’Alema al Corriere o il discorso di Montezemolo alla Confindustria come frutto di un disegno politico “dei media”? Macché, si diverte Ostellino, “attribuiva loro poteri e disegni di natura politica che non potrebbero coltivare, e tanto meno manifestare, anche se lo volessero, senza cadere nel ridicolo”. Ma chi dirige il Corriere, Talleyrand? Beh, non so, ma questo è un gran modo di cadere in piedi. Compliments.

Corriere delle mie brame… e brame del mio Corriere. E’ la storia del più grande giornale italiano. Da un lato scalate misteriose per impadronirsi della testata, dalla P2 (un successone) ai furbetti del quartierino (‘na catastrofe). Anomalia tutta italiana, che fa il paio con la proprietà attuale del Corriere, suddivisa in lotti fra i maggiori potentati economici. Dall’altra il giornale che cerca di influenzare il corso della politica. E questo è normale, no? Non proprio. Nei paesi dove la stampa è un potere indipendente, i giornali scendono sì in campo, specie al momento delle elezioni, a sostegno di una parte o di un programma politico. Ma il Corriere fa di più: non si limita a favorire un attore a detrimento dell’altro, ambisce al ruolo di regista, promuove a protagonisti quelle che sarebbero soltanto comparse, si inventa tessiture politiche altrimenti evanescenti. Non è uno specchio, ma un proiettore. Come la Repubblica forse? No, tutt’altro. La Repubblica è uno specchio deformante, che rende mostruosi gli avversari e belli e buoni gli amici, ma la sua scelta di campo è esplicita. E’ un giocatore falloso, ma indossa i colori di una squadra. Il Corriere invece ambisce alla propria indipendenza, la rivendica in testi immortali come, appunto, la “dichiarazione di indipendenza” siglata fra la proprietà e la redazione nel 1973 e sempre riconfermata (anche nell’epoca della P2), fa di questa il segno della propria differenza. E quando decide di scendere in campo indossa i colori di una squadra anglosassone. Vedi l’editoriale con cui Paolo Mieli annunciò il sostegno del giornale alla lista dell’Unione alla vigilia delle ultime elezioni politiche: il direttore volle precisare che la sua scelta non avrebbe in alcun modo influenzato la libertà di esprimere opinioni diverse nei commenti, nei fondi e negli editoriali del Corriere. Impostazione che suscitò la protesta del comitato di redazione, che la giudicò “suggestiva” (traduzione ancora in corso, ndr): “E’ invece tradizione acclarata di tutti gli importanti organi di informazione delle grandi democrazie occidentali, da Le Monde al New York Times al Washington Post, che la linea del direttore si esprima e venga portata avanti con coerenza e continuità negli editoriali, ferma restando la massima apertura di opinioni e interventi”. Primo caso al mondo di un organo sindacale giornalistico che rimprovera al direttore di lasciare troppa libertà di espressione.

In realtà il Corriere aveva già fatto questa scelta, senza gran proclami, nel 1996 (direttore sempre Paolo Mieli) e aveva in precedenza contribuito alla caduta del primo governo Berlusconi facendosi latore (cioè, in linguaggio giornalistico, realizzando un brillante scoop) di una comunicazione giudiziaria per tangenti alla guardia di finanza emessa dalla procura di Milano il 21 novembre 1994 (per inciso, alla fine Berlusconi ne sarà assolto) nel bel mezzo della Conferenza internazionale sul crimine organizzato che Berlusconi presiedeva a Napoli. Direttore anche allora Paolo Mieli.
Scottato dai precedenti il Corriere ha cercato stavolta di sostenere Prodi anche dopo le elezioni. Prima si è inventato l’ottima ma velleitaria agenda Giavazzi, dando quotidiana voce all’ala riformista dei Ds e all’eterogeneo gruppo dei “volenterosi”, poi ha favorito l’emigrazione di Marco Follini dall’Udc, poi ha pompato all’inverosimile l’alternativo (a Berlusconi) Casini. Fino al commento post elezioni amministrative del vicedirettore Pigi Battista che dà di nuovo la linea: basta con la sinistra che fa la sinistra, tutti stretti intorno a Padoa Schioppa, subito un leader vero per il Partito Democratico.
E però ormai lo sanno a via Solferino che tutto questo non basta. E infatti il Corriere è impegnato da un po’ alla costruzione della Terza Repubblica. Qualcuno potrebbe vederci qualche analogia colla vicenda del gran burattinaio che si impadronì del Corriere alla fine degli anni Settanta e che ne fece un potentissimo strumento di influenza politica. Certo, anche allora il Corriere cercò di tessere in prima persona la trama politica del paese. Ma l’analogia finisce qui. Il “Piano di Rinascita democratica” di Licio Gelli era soltanto una copertura di facciata per realizzare imprese molto più losche e mediocri nel campo degli affari e del potere. In realtà la P2 si guardò bene dal mettere in discussione gli equilibri politici dell’epoca: sostenne con fervore il compromesso storico di Berlinguer e Aldo Moro, la linea della fermezza di Pci e Dc contro le Br, foraggiò senza limiti i debiti di Dc, Pci e Psi e dei loro quotidiani di partito, si ramificò in ogni ambiente garantendo il potere a chi ce l’aveva e promettendolo a chi vi aspirava.

Oggi il disegno è tutt’altro. Il paragone giusto è con la prima direzione Mieli. Allora, nel 1994, Mieli aveva puntato molto sull’ingenuità di Occhetto; ora conta, con riserva, sulla spregiudicatezza di D’Alema. All’epoca del crollo della prima repubblica aveva tenuto bordone ai magistrati di Mani Pulite; ora si impegna nel fai da te, coalizzando intorno a un bel libro di due firme prestigiose del Corriere (Stella e Rizzo) le forze che intendono demolire la Casta. Monti, Montezemolo e Montesquieu (quello dei limiti al potere politico) sono le tre emme intorno alle quali si sviluppa oggi il progetto che la quarta tenacemente persegue: la bella politica, immune dai vizi dellla corruzione, dello spreco e dell’arricchimento personale. Come dargli torto? Ma ora come allora l’idea di fondo è la stessa, ed è sbagliata: arrivare a un bipolarismo di stampo europeo, (e quindi) senza Berlusconi. La storia politica della seconda repubblica si è retta però intorno all’assioma contrario: o Berlusconi o niente bipolarismo. Vista la qualità dei progetti in circolazione e la caratura dei potenziali leader è facile prevedere del resto che ancora a lungo Berlusconi potrà dire tranquillamente: “le bipolarisme, c’est moi”. E così ancora una volta il Corriere fallirà nel suo tentativo di supplenza. E magari, chi lo sa, si renderà conto che vestire di panni anglosassoni i consueti intrecci fra stampa, denaro e potere, e dar vita artificiale alle proprie chimere politiche, non è il modo più saggio per rovesciare il sistema delle caste.

27 Comments:

Anonymous Krilllix said...

il corriere riesce sempre a sfasciare, ma poi gli italiani gli mandano in fumo il progettino
hihihi

è la democrazia, bellezza

10:03 PM  
Blogger Antonio Candeliere said...

Bell'analisi

10:50 PM  
Anonymous Giorgio said...

Mieli fu scorretto secondo me nella dichiarazione di voto pre-elettorale. Ora fa marcia indietro dicendo di non fare sconti a nessuno. Ma che ci voleva un indovino per capire che una coalizione tanto diversa come l'Unione, avrebbe partorito solo guai per l'Italia? A me pare solo un bel comitato d'affari o poco piu'. Imperativo: nomine dappertutto, inserire amici e parenti qua e la', fare soldi in fretta perche' non durera' molto, cercare di lisciare il pelo a Berlusconi. Ma stavolta credo abbiano esagerato. Una consistente parte di elettorato di sinistra, o non va a votare o vota contro.
E diciamocelo, se n'e' accorto pure Mieli, adesso.

6:28 AM  
Anonymous ame said...

bravo marco, continui ad essere uno dei più lucidi analisi della nostra triste realtà.

9:12 PM  
Anonymous marc said...

Ottimo Marco,
il Corriere non ne imbrocca una nemmeno per caso. Fa perfino sorridere, non ha la minima crediblità.
Secondo i suoi giornalisti e sondaggisti, blindati a Brera, la Lega Nord era un partitino ormai estinto...
Spero che G.A. Stella scriva un libro sulla 'Casta delle Caste' quella dei giornalisti italiani...ciao m.

1:59 PM  
Anonymous Anonimo said...

Caro Taradash,
vorrei inanzitutto complimentarmi con lei per come si sta sviluppando "11 Minuti", colgo quest'occasione per proporle alcune semplici idee. Vedo che all'originale rassegna stampa si sono aggiunte alcune rubriche: Mingardi si occupa dell'economia, Diaconale e Giacalone della politica interna mentre la Hawkins ci parla della politica USA, perchè non affidare a Mauro Mellini (o cmq a qualcuno dell'associazione Giustizia Giusta) una rubrica che si occupi di Giustizia? Fondi permettendo si potrebbe maggiormente sviluppare il settore Geopolitico: Pierluigi Mennitti (Ideazione) potrebbe occuparsi di Europa, Carlo Pannella (Il Foglio) di Medio Oriente, Maurizo Stefanini (Il Foglio e Ideazione) di America Latina, Elisa Borgi (L'Opinione e Ideazione) di Cina.

L'obbiettivo finale (sempre fondi permettendo) dovrebbe a mio parere essere quello di trasformare 11 Minuti in una vera e propria Web Radio.

Cosa ne pensa?

Giovanni

5:12 PM  
Anonymous Anonimo said...

Mi associo ai complimenti di Giovanni. 11minuti è un appuntamento quotidiano utile ed interessante. Flo

12:44 PM  
Blogger textman said...

Quella del mondo anglosassone è stata solo una svista nella traduzione. I nostri hanno sentito parlare di Watchdogs, e si sono messi a fare il cane da guardia al potere, invece che alla libertà. Un equivoco. Poi si sono accorti che i poteri cui facevano guardia erano senza vista, e si sono messi a fare i cani guida per ciechi. Il loro problema di questi giorni è che di vista, ne hanno quanta, e meno, che i loro padroni.

4:47 PM  
Anonymous Anonimo said...

Siamo ansiosi di "leggerla" nuovamente caro Taradash. Non ci faccia attendere troppo! Flo

6:44 PM  
Anonymous Anonimo said...

Lavoratoooriiiiiiii.
Ah ah "radicali, liberali, liberisti ecc.ecc." :rassegna stampa interrotta da 15 giorni (e chi non si fa 15 giorni di feste sotto natale), blog non aggiornato da SETTE mesi...
Ah, voi si che non siete come quei conservatori bogianen della sinistra! AH AH AH

11:11 PM  
Anonymous Anonimo said...

Prega, che ti passa

16//02/2008

Fino a poco tempo fa entrare in Chiesa era una cosa normalissima e accessibile a tutti. Voglio dire, se volevi seguire una messa o semplicemente recarti per porgere un saluto al Cristo o alla Madonna problemi non ce ne erano. Entravi, pregavi, accendevi la tua candelina, se ti andava, e poi uscivi.
Ma ora non è più così. Ora anche le Chiese son divenute zone a rischio, dove immigrati, nullafacenti, drogati, zingari e reietti di ogni tipo, entrano per disturbare i fedeli chiedendo loro elemosina, rompendo le cassettine delle offerte o tentando addirittura di venderti le tovaglie che loro hanno nei loro pesanti borsoni.
Non calcolo più il numero di chiese che devono chiudere fuori dall'orario per le messe per i numerosissimi furti che subiscono e questo è un grande dispiacere per i fedeli che da anni ivi si recavano per dire le loro orazioni.
Capita soprattutto nelle chiesette di campagna, che teoricamente dovrebbero essere le più tranquille, invece vengono prese di mira da vandali e immigrati di ogni genere. Rubano statue, quadri, acquasantiere, le pietre della Madonna, i vasi di fiori, persino candelabri...
Proprio lo scorso fine settimana ne discutevo con un addetto di due piccole chiesette di campagna, fino a poco fa aperte tutto il giorno per la gioia dei fedeli, che mi raccontava che sono obbligati a chiuderle, perché nientemeno che la scorsa Pasqua, usarono un coprileggio, un semplice drappo di stoffa un po’ antica, che sparì pure quello...
Quando ho chiesto se fossero tutti immigrati che gironzolano, lui ha scosso un po’ la testa piuttosto disturbato, perché non sia mai vero che i CATTOLICI DANNO LA COLPA AGLI IMMIGRATI DEI FURTI, VISTO CHE SON PROPRIO LORO A BATTERSI PER I SOPRACITATI ED A FARE DI TUTTO E DI PIU' PER LORO A DISCAPITO DEI FEDELI ITALIANI...
Cioè, loro sanno benissimo che sono gli stranieri ma mica lo ammettono.. no no no..parlano di “atti di vandalismo”, atti che fino a pochi anni fa neanche esistevano..
Una mattina di novembre, ricordo, il giorno del mio compleanno, un giorno grigissimo e nebbioso, mi recai nella chiesetta di un piccolo borgo che io adoro per recitare qualche orazione. Ero totalmente sola circondata da candele e dalla nebbia di fuori. All'improvviso mi entrò un pakistano con un borsone lo aprì e cercò di vendermi delle tovaglie..vi lascio immaginare le urla che cacciai in chiesa e come il tipo se la dette a gambe..io mi chiedo di questo passo dove arriveremo...Questi non han rispetto manco del sacro, vengono qui e fanno quello che gli pare..vai a vendere una tovaglia in una moschea e poi vedi quello che ti succede..ma vi prego..
I preti fan di tutto per gli immigrati e si battono a favore del loro ingresso in Italia, poi ne subiscono le conseguenze ma guai a confessarlo.
Le associazioni cattocomuniste sono la nostra rovina col loro buonismo, i loro insensati discorsi all'insegna del “siamo tutti uguali”, travisando persino le parole del Vangelo in nome di un utopica e malsana società multirazziale che come tutti possono vedere è semplicemente patetica e inattuabile, in quanto non sta in piedi, le razze troppo diverse non possono convivere è inutile girarci intorno...
Ma loro, in nome del buonismo e di un Dio che tutto ha insegnato tranne che fare quello che stanno facendo loro si ostinano a schierarsi dalla parte degli extracomunitari e non vi è verso di far cambiare loro idea..non si vergognano manco di fronte all'evidenza dei fatti...
Pensate che qualche tempo fa, al mio paese, un marocchino è entrato nell'improbabile negozio "equo solidale", uno di quei negozi che io brucerei senza esitazione, con tanto di “bandiera della pace” con l'arcobaleno fuori dalla porta (Dio me ne liberi..), ha rubato e quando han cercato di fermarlo, lui li ha pestato i commessi violentemente.
Tempestivo l'intervento dei carabinieri e il susseguente arresto del disgraziato.
La denuncia è stata fatta con accusa di furto e violenza aggravata sulle persone, naturalmente i magistrati lo han fatto passare per un semplice furto e poi han mandato tutto in bolle di sapone.. vale a dire non vi è stata condanna alcuna, né giorni di galera né risarcimento danni per coloro che son stati pestati.
Di fronte all'accaduto, i sostenitori dell'equo solidale che si battono a spada tratta per gli immigrati e li difendono in ogni situazione, organizzando incontri e dialoghi con loro e divulgando volantini ovunque per sensibilizzare la gente che invece di questi non ne può davvero più. Non sapendo come reagire e non potendo di certo andare contro i loro ideali, visto che son proprio loro a favorirne l'ingresso nel nostro paese, han detto che il marocchino ha agito così "PER FARE BELLA FIGURA CON LA MOGLIE"...
Ora ditemi voi, come si fa a sostenere una cosa del genere e se questa gente non è tutta da ammazzare...
E che figura ci fa con la moglie uno che ruba e mena? Ci fa una figura di mmm......Ma questi son talmente convinti delle loro tare mentali che difendono uno che li mena piuttosto che ammettere la nuda e cruda realtà...
E guai a dire qualcosa nè? Se no sei una SPORCA RAZZISTA.
Stiamo decisamente toccando il fondo... situazioni del genere io non le ho davvero mai viste.. e più si va avanti e più è le cose peggiorano...
Non siamo più liberi manco di andare a pregare in santa pace... Come fa il Padreterno a sopportare tutto questo?

di Lola Zorza del Canna-Power Team

Fottilitalia.com - il sito anti-italiano per eccellenza
Copyright - © 2005-2008 - All Rights Reserved

10:07 AM  
Blogger adam brown said...

Hello I just entered before I have to leave to the airport, it's been very nice to meet you, if you want here is the site I told you about where I type some stuff and make good money (I work from home): here it is

1:11 AM  
Anonymous Anonimo said...

Arrivederci da Fottilitalia

08/04/2008

Si conclude qui l’esperienza web di Fottilitalia.com – il sito anti-italiano per eccellenza.
Che riassumere?
Che in questi 3 anni abbiamo avuto ragione su tutto:
• Che l’italia non è riformabile in alcun modo, sta andando verso un collasso di proporzioni storiche
• Che a pagare sono sempre i lavoratori, dipendenti e autonomi, del settore privato i meno responsabili dello sfascio (vedi riforma del TFR). Perciò fate di tutto per entrare nel settore pubblico i cui “diritti acquisiti” saranno gli ultimi a cadere.
• Che il progetto è quello di create un popolo italiano meticcio per salvare l’ unità nazionale attirando stranieri in ogni modo e dando loro il diritto di voto. Non solo, la Casta li farà entrare nelle forze dell’ordine, sindacati e pubblica amministrazione per controllare meglio che i cittadini paghino le tasse fino all’ultimo centesimo
• Che i popoli sono più forti degli stati e quindi che i meridionali e i romani sempre etnicamente prevarranno sui settentrionali ovvero “Ubi Maior, Minor Cessat”
• Chiaro esempio il caso Malpensa: mentre a Roma (da Storace a Giordano di PRC, alla CGIL del ROMANO Epifani della CGIL) tutti fanno il “tifo” per Fiumicino, a Nord la sinistra si è schierata contro Malpensa solo per fare un dispetto ideologico alla Lombardia “leghista e razzista” (es. Grillo, Chiamparino, Cacciari ecc)
• Che la casta cattocomunista sarebbe andata al governo solo per aumentare i privilegi degli statali (ripristino delle pensioni-baby, TFR raddoppiato, precariato abolito solo per loro)
• E che per finanziare ciò le tasse sarebberero continuamente aumentate ed è ciò che avverrà anche con Berlusconi o chiunque altro.
• L’ICI, IRAP, Canone Rai, Ticket Sanitari continueranno ad aumentare ed ad essere versati sopratutto al Nord per finanziare la “solidarietà” ai milioni di “migranti! entrati e a quelli che Berlusconi e Veltroni intendono fare entrare. Ci sarà subito un altro indulto/amnistia/depenalizzazione dei reati per favorire gli stranieri, oltre ai soliti meridionali
• Lo scopo di TUTTI i partiti (tranne forse la Lega Nord (?)) è l’unità d’italia a qualsiasi costo. Fateci caso, tranne che in materia di immigrazione (forse), il programma politico di Forza Nuova è identico a quello di Rifondazione Comunista: centralizzazione dei poteri, abolire la democrazia togliendo potere elettivo e referendario ai cittadini, casa e lavoro forniti dallo stato, pensioni uguali per tutti indipendentemente dai contributi versati. Gli immigrati avranno sempre più “diritti” e potere perché la casta li usa per italianizzare la penisola come la Cina ha “cinesizzato” il Tibet per controllarlo.
• Vedrete che dopo le elezioni, l’italia terminale dovrà sopportare un’altra “manovra” sui conti e a pagare saranno i lavoratori e cittadini della Padania non certo gli abitanti di Pianura o i ministeriali romani. Con qualunque “premier” a palazzo chigi.
• Non cambierà NULLA al Sud la mafia continuerà ad ammazzare, ad incassare soldi pubblici a fondo perduto, e la spazzatura indifferenziata sarà portata in Germania. Lo scopo di Fini, Berlusconi e Veltroni è quello di dare il voto agli immigrati per cercare di rinsaldare l’’unità “nazionele” a rischio dopo l’imminente collasso economico dello stato. Le divisioni fittizie in materia di tasse, tav, aborto eccetera servono a distrarre il popolino teledipendente.
• L’italia ha già perso il “know how” della tecnologia nucleare e della chimica fine, della moda. Sta per perdere quella dei treni ad alta velocità, dei trattori agricoli e dell’automobile con il disastro della Fiat
• Gli stranieri porteranno invece il “know how” del terzo mondo, i Suk, la prostituzione minorile per strada, criminalità cronica e le medicine contraffatte. Inoltre recitano il ruolo dei subprime rovinando le banche a cui noin restituiscono i prestiti tanto nessuno li persegue.
• Expo 2015? Non scherziamo! All’attuale IMMODIFICABILE aumento di immigrati e Rom a Milano, col diritto di voto dato loro dal milanese Berlusconi, Milano e vaste zone del Nord diverranno ingovernabili già verso il 2010! Figuriamoci nel 2015! Secondo voi la Casta milanese sta dalla parte degli zingari assassini o dell’‘expo’?
• L’italia NON è salvabile, sta miseramente morendo come miseramente ha sempre vissuto: dalle leggi razziali alle stragi di STATO (!!!), dalle trincee di Caporetto alle rive del Don. Durerà fino a quando la gente avrà i soldi per mettere benzina nelle auto dopodiché gli immigrati saranno abbastanza forti e numerosi da sovvertire il sistema della Casta tricolore. SOLO IN QUEL CASO saranno abolite ICI e IRAP, pedaggi autostradali, balzelli ai sindacati e canone Rai.

RINGRAZIAMENTI:

Ringrazio per la preziosa collaborazione il grande economista Eugenio Benetazzo e l’amico fraterno e cofondatore di Fottilitalia Francesco Cetti. Lola Zorza, Gianluca Zino, Sandman e Cheyenne per il loro utilissimo contributo nello sviluppare il sito. E tutti coloro che hanno diffuso e “spammato” il link a Fottilitalia.com

E di Domenico Gatti che ne sarà?
Forse non scomparirà tra i flutti del mare di Ustica come il Comandante del DC9 Itavia precipitato nell’’80. Se ben scruterete dentro Internet lo ritroverete.

Per il futuro pochi consigli pratici:

• Fate figli, il MIGLIORE investimento per il vostro denaro. Fateli più “bianchi” e istruiti possibile. Insegnate loro il dialetto della vostra zona e l’inglese, non l’italiano.
• Comprate terra coltivabile con annesso pozzo di acqua potabile di vostra proprietà. Ricordate che si può fare a meno dei gioielli, della TV, anche dell’automobile ma NON di mangiare e bere. Il cibo e l’acqua saranno il petrolio e l’oro del prossimo futuro.
• Non tenete soldi in banca in qualunque forma, ve li ruberanno tutti. Non credete minimante ai “consigli” di certi esperti dei giornali economici.
• Non versate tasse e imposte di qualsiasi tipo (in particolare all’INPS!) poiché la Casta userà quei denari CONTRO di voi. Fate carte false pur di riavere il vostro TFR.
• RISPARMIATE quei soldi per le cure dentistiche, occhiali e lenti a contatto, calzature ortopediche che a breve termine diverranno beni di lusso per i cittadini di razza bianca
• Infine, armatevi fino ai denti, procuratevi armi da fuoco in qualunque modo e preparatevi ad usarle. La Bosnia ed il Tibet vi aspettano lo stato zombie vi porterà all’inferno. Poichè la Casta cattocomunista userà tutti i mezzi per mantenere il potere. Getterà nell’arena contro i cittadini onesti, non solo la violenza dei centri sociali, Notav, Noglobal ma anche TUTTE le mafie “migranti” impunite e assoldate dal morente stato tricolore.
• Dovrete stare pronti ad ammazzare ed ad essere ammazzati per sopravvivere all’italia teminale. Il tasso di criminalità arriverà a livelli inimmaginabili, le carceri scoppiano a breve non faranno più nemmeno finta di arrestare i criminali.
Questo capitelo alla svelta, per il bene della vostra famiglia.

Fottilitalia.com – il sito anti-italiano per eccellenza
8 Aprile 2008

di Domenico Gatti del Canna-Power Team

Fottilitalia.com - il sito anti-italiano per eccellenza
Copyright - © 2005-2008 - All Rights Reserved

8:50 AM  
Anonymous Anonimo said...

"Il “Piano di Rinascita democratica” di Licio Gelli era soltanto una copertura di facciata per realizzare imprese molto più losche e mediocri nel campo degli affari e del potere". Giusto. Siamo in mano a loschi e mediocri.
(Giuseppe)

9:36 AM  
Anonymous Anonimo said...

Silvio Berlusconi è un merda

3:10 PM  
Anonymous il Politico.it said...

Ciao a tutti, e un saluto all'autore del blog. Vorrei invitarvi a visitare questo nuovo sito-giornale on line dedicato alla politica italiana (e a molto altro): si chiama il Politico.it e lo potete visualizzare all'indirizzo www.ilpolitico.it
Aspettiamo i vostri commenti (in coda agli articoli e via posta elettronica).
Se poi voleste anche aggiungerci al vostro elenco di link, ne saremmo felici.
Ciao, e grazie!

10:32 AM  
Anonymous Anonimo said...

Gentile Marco,
Grazie per l'attenzione! Le potremmo chiedere un indirizzo di posta per poterla aggiornare sulla situazione che riguarda la nostra piccola frazione, ma anche l'isola di Lipari? Il nostro lo può trovare sul blog.
Ringraziandola anticipatamente, porgiamo distinti saluti!
C.A.S.T.A.

4:00 PM  
Anonymous Anonimo said...

quello che stavo cercando, grazie

8:33 PM  
Anonymous オテモヤン said...

オナニー
逆援助
SEX
フェラチオ
ソープ
逆援助
出張ホスト
手コキ
おっぱい
フェラチオ
中出し
セックス
デリヘル
包茎
逆援
性欲

5:15 PM  
Anonymous Anonimo said...

Quanto è vecchia questa roba 5 anni dopo il totale fallimento del centrodestra "liberale" e dell'Italia.

Eccetto su Monti, lì praticamente profetico.

4:26 PM  
Anonymous Anonimo said...

It's awesome to visit this web site and reading the views of all colleagues regarding this piece of writing, while I am also keen of getting experience.

Also visit my blog post :: loans for cars with bad credit
My site - how to buy a car,buying a car,buy a car,how to buy a car bad credit,buying a car bad credit,buy a car bad credit,how to buy a car with bad credit,buying a car with bad credit,buy a car with bad credit,bad credit car loans,car loans bad credit,auto loans bad credit,bad credit auto loans,buying a car bad credit loans,bad credit loans cars,buying a car and bad credit,how to buy a car on bad credit,buying a car on bad credit,loans for cars with bad credit,auto loans for bad credit,buying a car with bad credit,how to buy a car with bad credit

4:13 AM  
Anonymous Anonimo said...

Fastidious respond in return of this issue with genuine arguments and telling everything regarding that.


Stop by my web-site how to buy a car with bad credit
Also visit my blog post ; buying a car with bad credit,buy a car with bad credit,how to buy a car with bad credit,buying a car,buy a car,how to buy a car

3:46 PM  
Anonymous Anonimo said...

My family always say that I am killing my time here at web,
but I know I am getting experience daily by reading thes fastidious
articles.

Here is my weblog - buy a car with bad credit
My homepage ; buying a car with bad credit,buy a car with bad credit,how to buy a car with bad credit,buying a car,buy a car,how to buy a car

5:35 PM  
Anonymous Anonimo said...

My family always say that I am killing my time here at
web, but I know I am getting experience daily by reading thes fastidious articles.


My web blog - buy a car with bad credit
Also see my page - buying a car with bad credit,buy a car with bad credit,how to buy a car with bad credit,buying a car,buy a car,how to buy a car

5:36 PM  
Anonymous Anonimo said...

Thankѕ for a maгѵelous poѕting! I definitеlу enјoyed readіng it, you аrе
a greаt author.I will maκе
ceгtain to bookmаrκ youг blog and ԁefіnіtely
will come back at ѕome point. I want to encouragе thаt you сοntinue уouг greаt worκ, have a nice еvening!



my blog pоst - safe simple commissions

5:23 AM  
Anonymous Anonimo said...

Nevertheless perhaps in your ideal managed and quite a few about Rounded people My spouse and i are not able to declare that this excellent involving family members lifestyle can be so substantial like with anyone throughout Spaceland. There exists tranquility, throughout as much as your lack of slaughter could possibly be named by simply that will brand, nevertheless there exists actually minor a good relationship involving style as well as passions; plus the watchful perception in the Arenas features made sure protection in the price tag on home convenience. Divorce lawyers atlanta Rounded as well as Polygonal house many experts have a new behavior via time immemorial 鈥?and after this has developed into form of reaction one of several girls of our own larger instructional classes 鈥?that this mums along with little ones need to.
these people of their condominiums 鈥?which in turn are created from a new watch for you to denying these people that will electrical power 鈥?you'll be able to declare along with accomplish what we similar to; pertaining to these are and then fully impotent pertaining to mischief, all of which will certainly not don't forget a short while for this reason your episode is actually they are often right now frightening anyone using loss of life, not your pledges which you might have realized the idea important to create so as to pacify his or her fury.
Generally speaking many of us jump on very effortlessly in your home interaction, apart from inside decrease strata in the Military services Instructional classes. Generally there your desire involving courtesy along with attention for your partners makes from time to time indescribable dilemmas. Based excessive for the questionable tools with their intense aspects instead of the protecting areas involving good notiion along with seasonable simulation, these kind of foolhardy pets excessively forget your given development in the women鈥檚 condominiums, as well as inflame his or her wives or girlfriends by simply ill-advised words out-of-doors, they will turn down quickly for you to retract. In addition a new frank along with stolid reverence pertaining to literal simple fact indisposes the crooks to create those people treat pledges in which greater careful Group of friends could in a very time pacify the consort. The actual result can be massacre; certainly not, on the other hand, with no their rewards, mainly because it eradicates greater crazy along with bothersome in the Isosceles; along with by simply a number of Arenas your destructiveness in the Thin Making love is regarded as certainly one of a lot of providential preparations pertaining to halting obsolete inhabitants, along with nipping Emerging trend inside marijuana.











________________________________

9:53 AM  
Anonymous Anonimo said...

Within the 2 little sleeping rooms one more design have been utilized. This particular the actual broker experienced known as 鈥淣ew The uk. 鈥?There is the spool mattress made from metal grained such as wooden, the Windsor seat from the type often witnessed in teas stores, along with a Governor Winthrop bureau colored to appear such as unpainted this tree. On a lawn had been a little absolutely hooked square area rug. About the walls dealing with the actual bureau had been the coloured etching of the snowbound Connecticut farmhouse, filled with bad guy. These two areas had been precisely.
The actual current flavor have been adopted within the family room. It had been 鈥淪panish. 鈥?The actual wall space had been light lemon flecked along with red as well as about them installed a number of a silk filled duvet armorial banners within red-colored as well as precious metal. A large galleon banded about the mantelpiece. It's hull had been plaster, it's sails document and it is rigging twine. Within the fire place had been a number of cactus within gaily coloured Philippine containers. A few of the vegetation had been made from silicone as well as cork; other people had been actual.
The actual furnishings was comprised of huge sofa which experienced body fat monks with regard to thighs as well as had been protected along with washed out red-colored damask, as well as 3 inflamed armchairs, additionally red-colored. In the heart of the area had been an extremely lengthy mahogany desk. It had been from the trestle kind as well as studded along with large-headed bronze fingernails. Next to every one of the seats had been a little finish desk, exactly the same colour as well as style since the large 1, however having a coloured tile allow to the best.
hoods along with a thatched roofing which arrived lower really low upon each attributes from the entry way. This particular doorway had been associated with gumwood colored such as fumed pecan also it installed upon huge handles. Even though manufactured by device, the actual handles have been very carefully rubber stamped to look hand-forged. Exactly the same type of treatment as well as ability have been accustomed to help to make the actual roofing thatching, that was not necessarily hay however large fireproof document coloured as well as ribbed to appear such as hay.
The area had been lighted through walls accessories within the model of galleons along with indicated emerald light sources predicting using their products. The actual desk kept the light fixture having a document tone, oiled to appear such as parchment, which experienced a number of much more galleons colored onto it. Upon every aspect from the home windows red-colored purple velvet drapes installed through dark, double-headed spears.











________________________________

3:49 PM  

Posta un commento

<< Home